TerniEconomia al passo con l'impresa!

RUOLI, REGISTRI E ATTIVITA' MOLITORIA

REC
Circolare del Ministero Sviluppo Economico 3603/c del 28/09/2006
Il Registro degli esercenti il commercio per l'attività di somministrazione di alimenti e bevande è da ritenersi soppresso dal 4 luglio 2006, data di entrata in vigore del decreto legge n. 223, convertito nella legge 6 agosto 2006 n. 248.
Per effetto della soppressione del Registro degli esercenti il commercio per l'attività di somministrazione di alimenti e bevande, deve ritenersi soppresso anche il requisito del superamento degli esami presso le Camere di commercio previsto dall'art. 2, comma 2, lettera c), ultimo periodo, della legge n. 287, direttamente finalizzato all'iscrizione.
I soggetti, in possesso dell'iscrizione nel Registro esercenti il commercio per l'attività di somministrazione di alimenti e bevande, ottenuta prima del 4 luglio 2006, data di entrata in bigore del citato decreto legge n. 223, possono essere ritenuti in possesso del requisito professionale (tale iscrizione è certificabile allo sportello camerale preposto)

-------------------

AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO E AGENTI DI AFFARI IN MEDIAZIONE

News
Agenti e rappresentanti di commercio - Riaperto fino al 31/12/2018 il termine per comunicare al RI/REA l'aggiornamento delle informazioni risultanti dall'ex ruolo agenti o per iscriversi nella sezione speciale REA persone fisiche
La legge n. 108/2018 (in vigore dal 22/9/2018, di conversione del Decreto Legge n. 91/2018 - Decreto Milleproroghe), con l'introduzione dell'art. 11-ter al Decreto Legge n. 91/2018 ha riaperto i termini previsti dall'art. 10 D.M 26/10/2011, prorogandoli fino al 31/12/2018, entro i quali le imprese che esercitano attività di agenzia e rappresentanza di commercio, devono comunicare al Registro Imprese/Repertorio Economico Amministrativo (REA), tramite l'invio di una pratica telematica, l'aggiornamento delle proprie informazioni risultanti dal soppresso ruolo degli agenti e rappresentanti di commercio (art. 10 del decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 26 ottobre 2011).
Entro lo stesso termine i soggetti iscritti nel soppresso ruolo degli agenti e rappresentanti di commercio che non svolgono attività possono iscriversi nell'apposita sezione speciale REA persone fisiche al fine di mantenere valido il requisito abilitante (Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 3709/C del 19/10/2018).
Le comunicazioni di aggiornamento o le richieste di iscrizione nella sezione speciale REA persone fisiche presentate al Registro Imprese/REA entro il nuovo termine del 31/12/2018, non saranno pertanto soggette all'applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria prevista per tardivo deposito.
Trascorso inutilmente tale termine, per le imprese attive e che non hanno provveduto all'aggiornamento delle informazioni sarà avviato il procedimento per l'inibizione alla continuazione dell'attività dell'impresa, mediante apposito provvedimento del Conservatore del Registro delle imprese (art. 10 del decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 26 ottobre 2011).
Fino alla data del 31/12/2018 sarà inoltre possibile far valere l'iscrizione nel soppresso ruolo agenti e rappresentanti di commercio quale requisito abilitante (Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 3709/C del 19/10/2018).

---

Il 12 maggio 2012 sono entrati in vigore i decreti del Ministero dello Sviluppo Economico che prevedono nuove modalità d’iscrizione al Registro delle Imprese e al REA degli agenti d’affari in mediazione, degli agenti e rappresentanti di commercio, dei mediatori marittimi e degli spedizionieri, nonché la definitiva soppressione dei relativi Ruoli (ora sostituiti dal Registro Imprese).

Le nuove procedure non modificano i requisiti professionali richiesti.

Gli adempimenti introdotti con i decreti sono i seguenti:

1. Nuove iscrizioni
I soggetti che intendono iniziare una delle attività sopra indicate dovranno presentare, esclusivamente per via telematica tramite la procedura “COMUNICA”, una SCIA (segnalazione certificata di inizio attività), utilizzando l’apposito modello ministeriale. La SCIA dovrà essere allegata alla domanda di iscrizione o di inizio attività al Registro delle Imprese corredata dalle certificazioni e delle dichiarazioni previste dalla Legge. La data di inizio di attività dovrà coincidere con la data di presentazione della domanda. E’ prevista la presentazione di una SCIA per ogni unità locale operativa.

2. Soggetti in attività prima del 12.5.2012
Le imprese che, alla data del 12 maggio 2012, risultano iscritte al Registro delle Imprese per una delle attività citate dovranno inviare, entro il 12 maggio 2013, un’apposita comunicazione al Registro delle Imprese contenente i dati aggiornati relativi alle sedi ed unità locali, nonchè ai soggetti abilitati che svolgono tali attività per conto dell’impresa.

3. Persone fisiche non in attività
Coloro che risultano iscritti nei Ruoli soppressi ma che attualmente non svolgono l’attività possono, entro il 12 maggio 2013, iscriversi nell’apposita sezione REA; tale adempimento non riguarda peraltro gli spedizionieri.

Avviso
Dal 13 maggio 2016 non è più valida l'iscrizione nel soppresso Ruolo ai fini della dimostrazione dei requisiti professionali per l'esercizio dell'attività di Agente di Affari in Mediazione.
Secondo quanto previsto dall’art. 11 comma 3 del D.M. 26/10/2011, la validità dell’iscrizione nel soppresso Ruolo ai fini della dimostrazione dei requisiti professionali per l’esercizio dell’attività di agente di affari in mediazione è decaduta a far data dal 13 maggio 2016, decorsi quindi 4 anni dall’entrata in vigore (12 maggio 2012) del citato D.M. con il quale è stato definitivamente abrogato il Ruolo.
Pertanto tutti coloro che avranno intenzione di svolgere l’attività economica di agenzia di affari in mediazione dovranno dichiarare il possesso dei requisiti ai sensi dell’art. 2 Legge n. 39/1989 così come modificata dall’art. 18 legge n. 57/2001.
In particolare, per quanto riguarda i requisiti professionali è necessario:
- dimostrare di essere in possesso di un diploma di scuola media superiore e del superamento dell’esame presso le Camere di Commercio;
oppure
- essere iscritti nell’apposita sezione del REA (quest’ultimo requisito è valido per i soggetti che hanno cessato l’attività ed entro 90 giorni dalla cessazione dell’attività di mediazione, per il mantenimento dei requisiti, si sono iscritti nell’apposita sezione Rea dalla quale devono contestualmente cancellarsi nel caso di nuovo inizio della medesima attività).
Sull'argomento è intervenuto il Ministero dello Sviluppo Economico con apposito Parere n. 97453 del 07/04/2016, nel quale ha precisato che i titoli professionali qualificanti (titolo di studio, corso ed esame come previsto dalla legge n. 57 del 2001) sono titoli definitivi e non a scadenza che possono quindi essere fatti valere anche oltre il 12 maggio 2016.

Per maggiori informazioni
Guide per tipologia di attività:
Agenti e Rappresentanti di commercio
Agenti di Affari in Mediazione
Spedizionieri
Deposito moduli e formulari Mediatori

Guide per aggiornamento posizione
Società
Impresa individuale

Elenchi degli iscritti al ruolo al 12 maggio 2012
Agenti e Rappresentanti di Commercio
Agenti di Affari in Mediazione

Elenco delle imprese la cui attività di mediazione è stata inibita con provvedimento del Conservatore Registro Imprese, ai sensi dell’art. 11 comma 1 del D.M. 26/10/2011.
Elenco

Modulistica
Modello per la domanda esame mediatori download file: Domanda_esame_mediatori.pdf

VADEMECUM PER IL MERCATO IMMOBILIARE
Vademecum pratico e di agevole consultazione per coloro che si avvicinano al mercato immobiliare.
download file: Vademecum_immobiliare_2006.pdf

-------------------

RUOLO DEI PERITI E DEGLI ESPERTI
Devono iscriversi i periti e gli esperti che esplicano funzioni di carattere prevalentemente pratico.
L'iscrizione nel Ruolo dei periti e degli esperti non è necessaria al fine dell'esercizio dell'attività e quindi non è abilitativa; serve solo a certificare l'avvenuto controllo da parte degli organi pubblici della presenza dei requisiti professionali e quindi a conferire ai richiedenti un riconoscimento che consenta di far maggior affidamento sulle loro prestazioni.
Il Ruolo è distinto in categorie e sub categorie comprendenti funzioni, merci e manufatti, in relazione alle singole attività economiche di produzione e di servizi che si svolgono nella provincia. Il richiedente deve dimostrare, oltre alla sussistenza dei requisiti personali e morali, di aver acquisito esperienza nei settori per i quali chiede l'iscrizione.
Modelli
download file: PE_modello_iscrizione_peritiesperti.pdf
download file: PE_elenco_categorie_peritiesperti.pdf
Elenchi
download file: Elenco alfabetico degli iscritti
download file: Elenco per categoria degli iscritti


ALBO WEB DEI CTU E DEI PERITI PENALI

download file: Manuale informativo

-------------------

RUOLO DEI CONDUCENTI DI VEICOLI O NATANTI ADIBITI AD AUTOSERVIZI PUBBLICI NON DI LINEA
L'iscrizione al Ruolo è richiesto per tutti coloro che intendono esercitare il servizio di taxi o di noleggio di autovettura con conducente, in qualità di titolare, dipendente, sostituto del titolare o del dipendente, collaboratore familiare.
Il Ruolo è suddiviso nelle seguenti sezioni:
a) conducenti di autovetture;
b) conducenti di motocarrozzette;
c) conducenti di natanti;
d) conducenti di veicoli a trazione animale.
L'iscrizione al Ruolo deve essere richiesta inizialmente all'ufficio della provincia di residenza che accerta i requisiti morali e professionali, poi l'iscrizione viene fatta alla Camera di commercio.
Successivamente all'iscrizione al Ruolo è necessario chiedere al Comune nel quale si esercita l'attività la licenza per l'esercizio del servizio di taxi o l'autorizzazione per l'esercizio del noleggio di autovettura con conducente.

-------------------

ATTIVITA’ MOLITORIA
L'attivazione di un molino per cereali (a cilindri e/o a palmenti), il trasferimento o la trasformazione sono soggetti alla Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) da presentare con ComUnica al Registro delle Imprese e se del caso anche Albo Artigiani della Camera di Commercio della provincia ove è ubicato il molino stesso.
La segnalazione deve tener conto della seguente classificazione dei molini per cereali:
- molini ad alta macinazione: sono i molini a cilindri automatici e semiautomatici, dotati di apparecchi completi di prepulitura, pulitura e lavaggio del grano nonchè di macchinari idonei a selezionare gradualmente e progressivamente i prodotti e sottoprodotti della macinazione;
- molini a bassa macinazione: sono i molini a palmenti e a cilindri che, pur essendo dotati di idonei apparecchi di pulitura, non si trovano nella condizione di sezionare gradualmente e progressivamente i prodotti della macinazione.
Cessazione dell'attività: Il titolare di un molino che cessi l'attività deve darne comunicazione al Registro delle Imprese e se del caso anche Albo Artigiani, presentando denuncia di cessazione dell'attività.

-------------------

RIFERIMENTI

Ufficio Artigianato ed Attività Regolate: 0744252-255
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In evidenza

Ufficio di Orvieto Dal 1° giugno l'ufficio è aperto il giovedì nei seguenti orari: dalle 9,00 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 16,30

A partire dal 1 giugno 2019, la domanda di rilascio del certificato di origine deve essere presentata obbligatoriamente in modalità telematica.

PEC revocate o non valide Vai alla pagina

Tassa di concessione governativa: non è più dovuta per diversi tipi di attività Vai alla pagina

Applicazione bolli e diritti nelle pratiche telematiche al R.I. Vai alla pagina

La Guida Interattiva Nazionale Unioncamere per gli adempimenti societari
Individuare in modo interattivo gli adempimenti pubblicitari nei confronti del Registro Imprese.Vai alla pagina

Manuale UnionCamere per il deposito dei bilanci 2019 Vai alla pagina

Regolamento per la concessione di contributi agli Organismi di garanzia collettiva fidi Vai alla pagina

Contatti

Camera di Commercio di Terni
Largo Don Minzoni 6 - 05100 Terni

-------------------------------------

Sede di Orvieto
Via G. Salvatori 1/H - 05019 Orvieto

  • Tel-Fax Orvieto: +39 0763 305556

-------------------------------------

  • P.IVA: 00369490552
  • C.F.: 80000970550

Mi piace su Facebook Seguici su Twitter



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information