TerniEconomia al passo con l'impresa!

Fatturazione elettronica: obbligatoria dal 1 gennaio 2019

Stampa Email

Dal 1° gennaio 2019 tutte le fatture emesse, a seguito di cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti in Italia, potranno essere solo fatture elettroniche. Il decisivo cambio di rotta in senso digitale ha visto dall'inizio in prima linea le Camere di Commercio italiane che, sin dal 2014, hanno offerto il servizio base di fatturazione elettronica, realizzato da InfoCamere.

Da aprile di quest'anno il servizio, totalmente gratuito, delle Camere di Commercio, si è arricchito di una importante novità: la gestione delle fatture anche verso imprese e privati, non più solo verso la Pubblica Amministrazione. Le PMI possono così adeguarsi alla nuova realtà digitale semplicemente collegandosi alla piattaforma, senza dover scaricare alcun software. L’accesso avviene tramite CNS.

Raccontiamo il Pampepato: ora c’è anche un concorso per bambini e ragazzi

Stampa Email

La Camera di Commercio di Terni apre le porte all’infanzia e ai ragazzi. Per la prima volta pubblica un bando a favore di tutte le scuole della provincia primarie e secondarie di primo grado (scuole elementari e medie) un totale di circa cento istituti che sono invitati a partecipare al concorso "Raccontiamo il Pampepato". Il bando premia due categorie distinte:  scuole primarie (studenti delle IV e V classi delle elementari) e scuole secondarie di primo grado (studenti delle I, II e III classi).
Il bando mira a sostenere attività di conoscenza e approfondimento riguardanti il prodotto "Pampepato di Terni" sia attraverso la rappresentazione, nei disegni o nel racconto, delle abitudini, ricordi di famiglia legati alla preparazione o al consumo del prodotto (riservato alle classi IV e V della scuola Primaria) sia attraverso un approfondimento nella forma di relazione (riservato alle classe I, II e III della scuola Secondaria di primo grado) volta al racconto delle abitudini, ai ricordi di famiglia legati alla preparazione o al consumo del prodotto, ed eventualmente, anche alla conoscenza delle proprietà nutritive del "Pampepato di Terni" e più in generale alla diffusione di buone pratiche di educazione alimentare.
Nutriti i premi. Saranno infatti assegnati sei premi in totale, tre per le scuole primarie tre per le secondarie, per un totale di 2mila euro.  

"La Camera di commercio di Terni, con il proprio ruolo di cabina di regia, insieme alle Associazioni di categoria e al Gruppo Produttori Pampepato di Terni sta mettendo in atto una serie di attività funzionali al riconoscimento dell’IGP al Pampepato di Terni e proprio in tale ambito risulta importante avere una evidenza di quanto questo prodotto gastronomico sia apprezzato e radicato nelle tradizioni delle famiglie del nostro territorio - spiega il Presidente dell’Ente camerale, Giuseppe Flamini - -  nasce da qui l’idea del bando, vogliamo cosi far raccontare ai bambini e  ai ragazzi il "loro pampepato", contribuiranno cosi anche loro, alla valorizzazione di questa eccellenza del nostro territorio ". I lavori degli studenti saranno poi al centro di una vera e propria campagna di promozione del "Pampepato di Terni" grazie alla diffusione degli elaborati sia sui tradizionali canali social, web e non solo.
Per partecipare al Premio è necessario collegarsi alla sezione relativa al Premio "Raccontiamo il Pampepato" del sito della Camera di commercio di Terni dove è possibile scaricare la modulistica. Per partecipare al bando c’è tempo fino al 15/01/2019.

Avviso agli utenti - Variazione orari di apertura della sede di Orvieto

Stampa Email

La sede distaccata di Orvieto della Camera di Commercio di Terni rimarrà chiusa il 27/12/2018 e il 03/01/2019.

Pampepato e non solo…

Stampa Email

Lo sviluppo del territorio attraverso i prodotti di eccellenza

Questo il titolo dei percorsi formativi pensati per valorizzare il re dei dolci tipici ternani come volano del turismo. Ormai il pampepato è sulla bocca di tutti, dal 18 ottobre 2017, giorno della costituzione del Gruppo di produttori pampepato di Terni finalizzato all’ottenimento dell’IGP, molta strada è stata fatta sulla valorizzazione di questo dolce tipico. Da 17 aziende sottoscriventi, ormai il gruppo ne conta 40 e da 4 Enti promotori oggi ne conta 9, per lavorare insieme con un obiettivo comune: valorizzare il nostro territorio attraverso i prodotti tipici, in particolare il pampepato.
Quest’anno il pampepato è arrivato fino a Milano all’Artigiano in Fiera con grandissimo successo ed è stato protagonista di manifestazioni come quella di Narni “Aspettando la giornata nazionale del pampepato“ il 2 e 9 dicembre.
Lo sviluppo di un territorio dipende anche dalla valorizzazione delle sue produzioni di qualità e dal modo in cui viene trasmesso questo messaggio a chi il territorio lo vuole visitare e conoscere. -spiega il presidente Flamini – Oltre al supporto concreto al Gruppo di produttori e al lavoro congiunto con gli altri Enti promotori, la Camera di Commercio ha voluto creare momenti di formazione puntuali per imparare il perché e il come far diventare i prodotti tipici di eccellenza la leva promozionale del territorio - conclude il presidente Flamini.
La Camera di Commercio di Terni, cabina di regia delle iniziative verso la valorizzazione e certificazione del pampepato di Terni, insieme al Gruppo Produttori Pampepato di Terni, la Coldiretti Donne Imprese e la CIAV (Centro Iniziative Ambiente Valnerina), organizza dei momenti di approfondimento sui prodotti tipici come volano del turismo.

I primi appuntamenti in programma sono:

- giovedì 6 dicembre: "Pampepato: tradizioni, sapore e salute"
A cura di: Prof. Mario Polia, Dott. Leonardo Paoluzzi e Ivana Fernetti - Introduce Enrico Bini: Presidente CIAV

- martedì 11 dicembre: "Promuovere il turismo di territorio attraverso i prodotti enogastronomici"
A cura di: Ing. Sergio Cimino e Dott. Pierpaolo Penco - Introduce: Dott.ssa Giuliana Piandoro Segretario Generale della Camera di Commercio di Terni

Entrambi gli appuntamenti si terranno presso la sala consiglio della Camera di Commercio di Terni dalle 14.30 alle 18.30.

Per ulteriori informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. tel. 0744489274/227.
La partecipazione è gratuita ma a numero chiuso.

Bando "Raccontiamo il pampepato"

Stampa Email

L’Ente Camerale promuove il concorso “Raccontiamo il Pampepato” rivolto agli studenti delle Scuole Primarie e delle Scuole secondarie di I grado della provincia di Terni con l’obiettivo di raccontare e approfondire la conoscenza del prodotto tipico natalizio per eccellenza, Il Pampepato di Terni.

Si intende rendere i giovani studenti ideatori e protagonisti di una azione formativa e di comunicazione sul Pampepato, promuovere una buona pratica di educazione alimentare e contribuire altresì alla valorizzazione di questa eccellenza del territorio.

Bando

Scheda di sintesi

Domanda

Pampepato di Terni verso l’IGP: in vendita tutto l’anno e si apre ai mercati esteri

Stampa Email

Stamattina siglata Convenzione con i Comuni di Terni, Narni e l’Istituto Alberghiero

Si rafforza il gruppo delle Istituzioni a sostegno del progetto Igp per il Pampepato di Terni. Questa mattina infatti presso la sede della Camera di Commercio hanno apposto la propria firma sulla Convenzione che sancisce gli impegni dei soggetti firmatari per la promozione e la valorizzazione del nostro prodotto tipico il Comune di Terni, il Comune di Narni e l’Istituto Alberghiero Casagrande-Cesi. "L’ingresso delle due principali Istituzioni del territorio e dell’Istituto alberghiero Casagrande della provincia di Terni nel Comitato promotore  segna una tappa fondamentale nel percorso che abbiamo intrapreso per la valorizzazione del Pampepato di Terni" ha voluto precisare in conferenza stampa, il vice presidente della Camera di Commercio, Giuseppe Malvetani.
Contributi precisi per il Comune di Terni che si impegna a "cercare un accordo di programma con le altre città italiane dove si produce il pampepato o uno degli antichi pani speziati per incrementare la diffusione e la conoscenza del nostro prodotto tipico" ha precisato l’assessore al commercio del Comune intervenuto alla firma della Convenzione, Stefano Fatale. Città come Siena dove si produce il panforte nero, Milano con il suo panettone o Genova con il suo pandolce, anche il Comune di Narni "si impegna  - si legge nella Convenzione - a condividere le iniziative volte alla promozione del pampepato in ambito nazionale e internazionale".
Sarà di tipo formativo e non solo l’impegno dell’Istituto alberghiero di Terni “dove da anni - ha ricordato la dirigente scolastica Matilde Cuccuini - nell’ambito del percorso di studi degli studenti viene realizzata una ampia produzione annua di pampepati che vengono poi immessi sul mercato in collaborazione con associazioni di beneficenza del territorio”. La scuola si impegna a tramandare la cultura del pampepato e la sua ricetta presso le nuove generazioni e a mettere a disposizione i propri ampi laboratori di cucina per eventuali iniziative di promozione.
Prosegue intanto in parallelo l’iter burocratico per il riconoscimento Igp. A breve la Regione dell’Umbria formulerà il proprio parere al Ministero rispetto alla documentazione consegnata dal Gruppo dei produttori lo scorso mese di settembre. Il Ministero delle Politiche Agricole a quel punto avrà una serie di step da adempiere a cominciare dalla convocazione della cosiddetta "riunione di pubblico accertamento". Un lungo percorso insomma che "auspichiamo - è stato detto questa mattina in occasione della firma della convezione - si concluderà nel 2019 con il raggiungimento dell’IGP, la prima certificazione in assoluto per un prodotto del territorio ternano". I risvolti per il territorio e le sue aziende saranno notevoli. Con l’IGp il prodotto Pampepato sarà legato indissolubilmente al territorio di Terni e alle sue Terre di San Valentino e già i produttori hanno coniato un nuovo brand per il pampepato ribattezzato il Diamante delle Terre di San Valentino.
Un brand che potrà veicolare con più forza turisti attirati dal dolce ternano, ma che a quel punto non sarà più solo natalizio ma sarà in vendita tutto l’anno. La destagionalizzazione è una conquista in parte già avvenuta da parte del Gruppo dei produttori che grazie a questo anno di promozioni serrate e impegni rispettati non hanno mai interrotto la produzione. "E’ la prima volta che accade - racconta Ivana Fernetti, energica presidente del Gruppo Produttori che negli ultimi mesi ha ingrossato le sue fila arrivando a quota quaranta membri - ed è un punto fermo che abbiamo raggiunto, un risultato che dimostra come sia già cresciuta la richiesta di pampepato sul territorio". Non solo. Già da queste festività natalizie i ternani potranno trovare il Pampepato di Terni alla voce dolce del menù presso alcuni ristoranti del territorio. Sono in partenza intanto i produttori del pampepato alla volta di Milano dove saranno presenti con un proprio stand dall’1 all’8 dicembre, grazie al contributo dell’Ente camerale, all’ Artigiano in Fiera, una tra le mostre di settore più importanti d’Europa.

Cercare nuovi mercati per le aziende della provincia: la nuova sfida della Camera di Commercio di TERNI

Stampa Email

Riscaldamento a pellets zero emissioni nocive, carrello a spinta assistita ecologico e ricaricabile: sono solo alcuni dei nuovo prodotti che le aziende ternane potranno immettere nel mercato grazie al progetto “Dall’Idea al mercato” attivo presso la Camera di Commerci di Terni in collaborazione con la società Centro Sviluppo Brevetti s.r.l.
L’Ente camerale sta cercando imprese che abbiano interesse a produrre e introdurre sul mercato nuove idee in grado di rappresentare delle opportunità di guadagno. Le aziende possono incontrare un esperto, che proporrà l’utilizzo di brevetti  esistenti o in corso di registrazione coerenti con il settore di attività dell’impresa. Sono, infatti, molti i prodotti innovativi che hanno una appetibilità sul mercato e che sono stati valutati dalla società C.S.B. s.r.l. di Milano.
Nei prossimi giorni, 28, 29 e 30 novembre, gli esperti saranno a disposizione presso la sede camerale di Terni; le aziende possono fissare un appuntamento chiamando la Camera di Commercio ai numeri: 0744.489233-245 / 348.557.4894 o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
"L’idea è quella di provare a favorire e facilitare l’innovazione nelle piccole e medie imprese" - spiega il Segretario Generale della Camera di Commercio, dr.ssa Giuliana Piandoro - "La piccola impresa infatti non può permettersi investimenti in ricerca, ha bisogno di nuovi prodotti ed a volte le idee esistono, ma manca un collegamento adeguato tra inventore e aziende disposte a  lanciare nuove produzioni".
"Cercare nuovi mercati per le aziende della provincia è la nuova sfida della Camera di Commercio di Terni. Per completare il progetto, verrà introdotta anche la consulenza nel settore dei finanziamenti all’innovazione che, a volte, sono sconosciuti anche ai professionisti" - illustra il Presidente dell’Ente camerale Giuseppe Flamini - "E’ un impegno della Camera di Commercio quello di supportare le aziende del territorio ad avere una nuova prospettiva che rappresenti un rilancio dell’economia locale e un riscatto del nostro territorio. Confidiamo nell’entusiasmo delle imprese che vogliono cambiare la rotta e approfitteranno di queste iniziative".
Il progetto Dall’idea al mercato è stato avviato dall’Ente camerale già dal 2016 con la collaborazione della società Centro Sviluppo Brevetti s.r.l. e ha trovato il sostegno delle associazioni di categoria e di alcuni Comuni della provincia che sono divenuti un ulteriore punto di contatto delle imprese.

Premiazione Fedeltà al Lavoro 2019

Stampa Email

UN PREMIO AI PROTAGONISTI DELLO SVILUPPO DEL TERRITORIO

Pubblicato il nuovo bando della Camera di Commercio di Terni del Premio Fedeltà al lavoro e al progresso economico per l’anno 2019.
Il premio, istituito nel 1952 dall'Ente camerale, rappresenta una tradizione per il territorio e per l'economia locale.

Vai alla pagina del sito

#7 Porte aperte all'Internazionalizzazione

Stampa Email

Torna Porte aperte all'internazionalizzazione, evento giunto alla settima edizione, che si terrà giovedì 29 novembre dalle ore 9 presso la Camera di Commercio di Terni.

Possono partecipare le aziende che hanno intenzione di esportare, quelle che hanno sporadici rapporti con l'estero e quelle che si sono già consolidate cui mercati esteri. Si terranno seminari veloci, e potrete prenotare un colloquio di 20 minuti con gli esperti che interverranno per avere una consulenza, gratuita e privata da esperti del settore.
Quest’anno l’evento si colloca all’interno delle attività del Progetto SEI - Sostegno all’Export dell’Italia, realizzato con Unioncamere ed altri partner nazionali. Un programma gratuito che mira ad aumentare il numero di imprese esportatrici italiane. Tra le attività previste dal progetto : Orientamento e assistenza su come operare nei mercati esteri, check-up per analizzare i fabbisogni e comprendere le potenzialità dell’azienda sui mercati internazionali. Per partecipare al progetto SEI accedere al sito www.sostegnoexport.it, cliccare sul box "Sei un’impresa interessata all’estero", inserire la password: progettosei, oppure richiedere le credenziali all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e compilare il questionario.

I temi dell'edizione di quest’anno:

9,00-10,30: Fiscalità internazionale

10,30-12,00: Digitale come strumento per l’internazionalizzazione per imprese B2B e B2c: analisi principali social e e-commerce, sempre più luogo per scambi economici e commerciali.

12,00-13,00: Progetto Sei: supporto alle imprese esportatrici: azioni e attività della Camera di Commercio di Terni sul territorio

14-15.30 Strategia "Easy Export" scheda di prima valutazione aziendale per la fattibilità export su prodotti, mercati e canali, per scoprire le migliori strategie.

15.30-17 SME Instrument- il supporto finanziario per accrescere la competitività sui mercati internazionali delle PMI innovative

ISCRIZIONI Al presente link per i soli seminari entro il 27/11, per i colloqui entro il 23/11.
La partecipazione è a titolo gratuito ma a numero chiuso

Programma completo

Per informazioni:
Ufficio Promozione e sviluppo
Tel. 0744 489244 - 274
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Porta d’ingresso della Valnerina: un progetto per le imprese del cratere - Educational tour della Camera di commercio di Terni a Ferrara

Stampa Email

Quattordici imprenditori e il Comune di Montefranco, uno dei quattro Comuni coinvolti nel progetto La Porta d’ingresso della Valnerina: rilancio delle attività, hanno visitato il 5 e 6 novembre, tre imprese ferraresi che hanno subito gli effetti del terremoto del 2012 ma che sono riuscite a risollevarsi.
Ciascuna di esse ha raccontato in che modo sono state affrontate le conseguenze negative di un evento inaspettato e non consueto per quelle zone; ogni imprenditore lo ha fatto in maniera diversa ma sempre con coraggio e determinazione, trasformando anzi l’evento negativo in una opportunità, dall’offerta di un nuovo servizio fino all’ampliamento della sede.
Per le nostre imprese è stato un momento di confronto ed un proficuo scambio di idee, anche grazie alle sollecitazioni ed agli stimoli della professoressa Fabiola Sfodera docente presso l’Università La Sapienza di Roma, che con loro aveva realizzato il modulo formativo sull’accoglienza turistica nei primi mesi dell’anno.
Nella mattina del 6 novembre, ospiti della Camera di commercio di Ferrara, gli imprenditori della Valnerina hanno potuto conoscere il Consorzio Visit Ferrara, nato a seguito del sisma nel 2012, per volontà di alcuni imprenditori e della Camera di commercio di Ferrara. Il consorzio conta ad oggi ben 93 operatori turistici che intendono promuovere il territorio ferrarese soddisfacendo le richieste di ogni tipo di turista.

Educational Tour Ferrara


Presente a Ferrara il Presidente della Camera di commercio Giuseppe Flamini che ha ribadito "l’importanza per le nostre imprese, a seguito della crisi del modello industriale, di trovare una nuova identità e nuove possibilità di sviluppo, attraverso il turismo e la promozione delle eccellenze del territorio".  
L’incontro tra il Presidente della Camera di Ferrara, Paolo Govoni, e il Presidente della Camera di Terni, Giuseppe Flamini, ha aperto lo spazio per avviare nuove collaborazioni e iniziative per lo sviluppo dell’economia dei due territori.
In tale occasione, alla presenza di un produttore del Pampapato di Ferrara, Alessandro Orsatti e della Presidente del Gruppo dei produttori del Pampepato di Terni, Ivana Fernetti, sono state messe a confronto due eccellenze quali il Pampapato di Ferrara che già possiede l’IGP ed il Pampepato di Terni che sta procedendo per il conseguimento di tale certificazione.
In questi giorni, inoltre, sta prendendo avvio un nuovo progetto che intende valorizzare le Terre di San Valentino, un brand turistico studiato per promuovere tutto il territorio ternano, da Ferentillo ad Otricoli, facendo perno su Terni e sulla figura universalmente nota di San Valentino.

In evidenza

Chiusura sede di Orvieto - La sede rimarrà chiusa il 27/12/2018 e il 03/01/2019

Selezione per nomina O.I.V. - Scadenza 30/11/2018 Vai alla pagina

PEC revocate o non valide Vai alla pagina

Diritto annuale 2016 Dal 1° gennaio 2016 gli importi vengono ridotti del 40% Vai alla pagina

Tassa di concessione governativa: non è più dovuta per diversi tipi di attività Vai alla pagina

Applicazione bolli e diritti nelle pratiche telematiche al R.I. Vai alla pagina

La Guida Interattiva Nazionale Unioncamere per gli adempimenti societari
Individuare in modo interattivo gli adempimenti pubblicitari nei confronti del Registro Imprese.Vai alla pagina - Indice della Guida in .xlsx

Manuale UnionCamere per il deposito dei bilanci 2018 Vai alla pagina

Regolamento per la concessione di contributi agli Organismi di garanzia collettiva fidi Vai alla pagina

Contatti

Camera di Commercio di Terni
Largo Don Minzoni 6 - 05100 Terni

Sede di Orvieto

Via G. Salvatori 1/H - 05019 Orvieto

-----------------------------------------

  • Tel: +39 0744 4891
  • Fax: +39 0744 406437

  • Tel-Fax Orvieto: +39 0763 305556

  • PEC: cciaa@tr.legalmail.camcom.it
  • P.IVA: 00369490552
  • C.F.: 80000970550

Mi piace su Facebook Seguici su Twitter

Sei qui: Home News


We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information