TerniEconomia al passo con l'impresa!

RETHINKING THE PRODUCT

Open Day a Milano 11 e 12 dicembre per la VII edizione di Rethinking the Product

Quattro Camere di Commercio, 36 imprese, 8 territori, 16 designers e 26 nuovi progetti di arredo urbano, outdoor, accessori, salute, arredo, tavola, illuminazione e rivestimenti, ripensati e interpretati secondo criteri di sostenibilità, accessibilità e riciclo. Per commercializzarli: una piattaforma di e-commerce destinata alla casa.
Nasce la nuova collezione della VII° edizione di Rethinking The Product: qualità, innovazione, sostenibilità, tecnologia, network tra imprese. Parole chiave per dare slancio a nuove idee, realizzarle e promuoverle sui mercati internazionali.
Promosso dalle Camere di Commercio di Lucca, Pisa, Prato e Terni, aperto come sempre alle aziende dei territori, da quest’anno è s tato allargato a tutto il territorio nazionale.
Rethinking The Product gode del tutoraggio artistico dell'Accademia Italiana di Firenze, e del coordinamento di Walter Conti, capo dipartimento del corso di laurea di Graphic Designer presso Accademia Italiana e del designer Tito La Porta.
"Come di consueto - afferma il Presidente della CCIAA di Terni Giuseppe Flamini - Rethinking the Product prevede lo sviluppo di nuovi prodotti realizzati dalle aziende su progetto di giovani designers con il tutoraggio di un product manager. Il percorso di crescita è fatto di confronto di collaborazione e scambio di know how fra aziende diverse impegnate in progetti capaci di portarle su nuovi mercati e con il quale le nostre imprese si sono sempre messe in gioco".

NOVITÀ 2014. UNA PIATTAFORMA DI E-COMMERCE PER I PROGETTI DESTINATI ALLA CASA
Quest’ anno una grande novità. Acciuga Design! La possibilità di inserire il prototipo, ormai diventato "prodotto", all’interno di una piattaforma di e-commerce dedicata al design nell’arredo casa. Aperta a designers e a produttori innovativi che abbiano voglia di sperimentare nuovi materiali e forme, tecnologie di produzione più ecologiche e solidali.

Vai alla piattaforma

NUOVE SENSIBILITÀ, NUOVE TECNOLOGIE, NUOVI VALORI, NUOVE ESIGENZE.
Riciclo, recupero, tecnologie intelligenti, risparmio energetico, ambiente, socialità, accessibilità,
convivialità, moda, tutto questo si vede nel gruppo di prodotti di questa settima edizione di RTP.
Molti sono i progetti innovativi dedicati alla casa, fra arredo, illuminazione, tavola e outdoor. Proposte intelligenti che guardano ad estetica e consumi , materiali antichi e nuove esigenze, tecnologie e nuovi materiali, ma anche a nuovi e diversi modi di utilizzare la casa, la tavola, lo spazio.
Per la casa molti i progetti che spaziano dall’arredo all’illuminazione, dai rivestimenti alla tavola.
Mobili contenitori "scolpiti" in 3D, divani automatizzati, tavolini e librerie in materiali tradizionali come quella in cotto e ferro delle imprese "Sugaroni" e "Appolloni".
Non poteva mancare l’attenzione agli animali domestici, nuovi grandi protagonisti , con un progetto che mixa moda e sicurezza, un collare moda in stoffa con ciondolo decorativo dotato di chiavetta USB (ideato dalle imprese ternane "Iron M" e "l’Abitacolo") con i dati dell’animale e ancora: un prodotto glam dedicato al rispetto delle regole, un utilissimo posacenere portatile e pieghevole da borsetta ("L’Abitacolo" e "Manò Idee a Colori").

Vai al sito
La pagina facebook del progetto: www.facebook.com/RethinkingTheProduct

Torna Rethinking the product, aperte le iscrizioni alla 7° edizione!
Le Camere di Commercio di Prato, Pisa, Lucca e Terni, in collaborazione con l’Accademia Italiana di Firenze, organizzano la settima edizione del progetto Rethinking The Product, progetto nato per stimolare l’aggregazione tra imprese, la ricerca di nuove destinazioni d’uso dei prodotti e l’innovazione e la ricerca nei materiali. Tra le novità di questa nuova edizione: la partecipazione anche a Studi di design ed aziende terziste, che vogliano candidarsi come fornitori in progetti di prototipazione complessa . Le aziende seguite da un team di esperti professionisti, saranno accompagnate lungo un percorso di assistenza alla prototipazione e promozione, allo studio di nuove soluzioni, al design, alla comunicazione e alla promozione alle vendite. Le imprese interessate potranno presentare la propria candidatura al progetto entro il 31 maggio 2014. Il costo per la partecipazione è di 180 euro + IVA.

Bando
Manifestazione d'interesse

ENTRA NEL VIVO LA 6° EDIZIONE DI RETHINKING THE PRODUCT.

7 LE AZIENDE PARTECIPANTI DELLA PROVINCIA DI TERNI

Fare Rete per affrontare il mercato e la crisi, creando innovazione e valorizzando i punti di forza del Made in Italy: artigianato di qualità, design, innovazione, materiali. Rethinking the Product, arrivato alla sua sesta edizione, coinvolgerà 5 territori, 46 aziende di cui 8 della nostra Provincia, 10 giovani designer.

5 TERRITORI, 46 AZIENDE, 10 GIOVANI DESIGNER, 1 SCUOLA PER UN PROGETTO DI CRESCITA

Rethinking the Product è un progetto nato nel 2008 promosso dalle cinque Camere di Commercio di Terni, Prato, Lucca, Pisa, Pistoia che ha l’obiettivo di costruire una rete di imprese in grado di stimolare l’innovazione, creare nuovi prodotti e, importantissimo, migliorare la competitività creando nuovi sbocchi di mercato.
Il progetto, in questa nuova edizione 2013, prevede la partecipazione di 46 aziende e di un team di giovani designer selezionati tra i migliori dell’Accademia Italiana coordinati dalla sapiente e appassionata professionalità di Walter Conti e Tito La Porta.

LE AZIENDE DEL COMPRENSORIO TERNANO
Sono complessivamente 7 le realtà del comprensorio ternano che hanno scelto di aderire, e di mettersi in gioco, partecipando al progetto di innovazione. Hanno specializzazioni diverse tra loro - e qui sta una delle chiavi di successo di RTP - e insieme danno vita a prodotti che da sole non avrebbero potuto concepire. Le Aziende sono : L’Abitacolo / Franceschini / Beranzoni / Iron M / Sugaroni Vincenzo / M.G. Massarelli Francesco / Bottega Conticelli.
RTP Berlino
LA RICETTA? DUE AZIENDE PER UN DESIGNER
La ricetta di RTP è semplice quanto geniale: ogni designer è chiamato a realizzare una sintesi progettuale che faccia riferimento ad almeno due aziende, realtà produttive appartenenti a settori molto diversi tra loro: dalla lavorazione dei metalli, a quella della pietra, del marmo, del vetro, del legno oppure delle materie plastiche, del tessuto, della carta.
In sintesi: ripensare al prodotto per creare innovazione e stimolare la collaborazione tra aziende pronte ad accettare la sfida del cambiamento e della creatività. Un approccio assolutamente innovativo che si distingue per l’originale metodologia di lavoro, orientata a creare team di lavoro pronti a sperimentare percorsi nuovi e non ancora battuti. 

PROGETTI INNOVATIVI E NUOVI USI DELLE TECNICHE DI PRODUZIONE TRADIZIONALI
Nel corso dell’attività di progettazione le aziende condividono la loro competenza in termini di materiali e produzione, confrontandosi con i giovani designer incaricati di elaborare progetti innovativi che introducano nuovi usi delle tecniche di produzione tradizionali.
La miscela tra conoscenza, creatività e competenze è un incubatore ideale che porta infine alla realizzazione di prodotti innovativi, dall’alto contenuto creativo, sviluppati per passare dalla fase di prototipo a quella di prodotto finale, pronto per la distribuzione commerciale.

140 PROGETTI REALIZZATI NEGLI ANNI PRECEDENTI E 40 IN LAVORAZIONE NELL’EDIZIONE IN CORSO
Il successo di Rethinking the Product è testimoniato dallo sviluppo di oltre 140 progetti nelle precedenti edizioni e di altri 40 in cantiere per quella attualmente in corso.
Soluzioni di design funzionali per spazi, ambienti ed esigenze diverse, prodotti estremamente originali come il cancello ispirato alla sofisticata ruota di un pavone, il tavolo in carbonio e marmo di carrara, l’orto da balcone, la seduta in carta pesta, il portariviste in tessuto e resina e tante altre impensate idee di arredo.

In evidenza

A partire dal 1 giugno 2019, la domanda di rilascio del certificato di origine deve essere presentata obbligatoriamente in modalità telematica.

PEC revocate o non valide Vai alla pagina

Tassa di concessione governativa: non è più dovuta per diversi tipi di attività Vai alla pagina

Applicazione bolli e diritti nelle pratiche telematiche al R.I. Vai alla pagina

La Guida Interattiva Nazionale Unioncamere per gli adempimenti societari
Individuare in modo interattivo gli adempimenti pubblicitari nei confronti del Registro Imprese.Vai alla pagina

Manuale UnionCamere per il deposito dei bilanci 2019 Vai alla pagina

Regolamento per la concessione di contributi agli Organismi di garanzia collettiva fidi Vai alla pagina

Contatti

Camera di Commercio di Terni
Largo Don Minzoni 6 - 05100 Terni

Sede di Orvieto

Via G. Salvatori 1/H - 05019 Orvieto

-----------------------------------------

  • Tel: +39 0744 4891
  • Fax: +39 0744 406437

  • Tel-Fax Orvieto: +39 0763 305556

  • PEC: cciaa@tr.legalmail.camcom.it
  • P.IVA: 00369490552
  • C.F.: 80000970550

Mi piace su Facebook Seguici su Twitter



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information