TerniEconomia al passo con l'impresa!

MODELLO DI UTILITA'

Cos'è
È una forma nuova di un prodotto industriale che dà maggiore facilità d'uso all'oggetto stesso, comportando una particolare efficacia o comodità di applicazione del prodotto.

Chi può brevettarlo
Qualsiasi soggetto, persona fisica o giuridica.

Durata
10 anni dalla data di deposito della domanda, senza possibilità di ulteriore rinnovo.

Cosa presentare agli sportelli
La documentazione presentata deve essere firmata in originale su tutte le pagine. La domanda di registrazione per marchio d’impresa deve essere redatta su apposito modulo al link del MISE-UIBM.

- Modulo di deposito: 1 originale e 2 copie.  Il modulo ha 3 varianti:
- per il privato che deposita personalmente (richiedente)
- per chi si fa assistere da un avvocato (modulo per rappresentante)
- per i mandatari iscritti all'Ordine (modulo per mandatario).
Occorre scegliere il modulo adatto, salvarlo sul computer, compilarlo, e stamparlo su pagine singole (no fronte retro). Durante la digitazione i caratteri tendono a rimpicciolirsi: evitare che il testo diventi illeggibile, allegando gli appositi fogli aggiuntivi con numerazione corrispondente al campo desiderato. Nel campo DOMICILIO ELETTIVO, è necessario indicare indirizzo e email e/o PEC che si desidera siano utilizzati per le comunicazioni.
- Descrizione tecnica del trovato (1 copia): deve essere sufficientemente chiara e completa in modo tale che un esperto del settore possa attuare l'invenzione. Il testo della descrizione può contenere formule chimiche, matematiche o grafiche (ma non disegni, che devono essere allegati separatamente se citati nella descrizione). E' facoltativo allegare una copia della traduzione in lingua inglese della descrizione (circolare n. 570 del 30.6.2008)
- Rivendicazioni (1 copia): definiscono le caratteristiche specifiche  dell'invenzione per le quali si chiede protezione. Devono essere chiare, concise, trovare supporto nella descrizione ed essere redatte su pagine separate dalla descrizione
- Riassunto (1 copia): esso specifica sinteticamente l'invenzione. Non deve contenere disegni e deve essere allegato come documento autonomo, cioè su foglio a parte rispetto a descrizione e rivendicazioni
- Tavole dei disegni illustrative del trovato (1 copia) I disegni sono obbligatori se citati nella descrizione
- Eventuale lettera d'incarico o procura (se la domanda è presentata da un terzo incaricato iscritto all'Albo dei Consulenti in Proprietà Industriale o avvocato) con 1 marca da bollo da Euro 16,00.
- Modulo firmato del "Consenso al trattamento dei dati personali" reperibile nel link http://www.uibm.gov.it/index.php/la-modulistica

Come e quanto pagare
ATTENZIONE: tasse e diritti non devono più essere pagati con bollettino postale.

Il pagamento degli importi deve essere effettuato successivamente al deposito, tramite versamento con modello F24. Al momento della presentazione della domanda, l'operatore rilascia con la ricevuta, un facsimile del modello F24- Versamenti con elementi identificativi, con tutti i codici occorrenti per il versamento. La data del deposito decorre dalla data dell'effettivo pagamento.

Per il deposito e mantenimento in vita:
- Euro 120,00 1° quinquennio
- Euro 500,00 2° quinquennio (se pagati dopo la scadenza ma entro 6 mesi è dovuta una mora di Euro 100,00)

Per la ricevuta di deposito:
- Euro 40,00 di diritti di segreteria
- Se viene richiesta una copia conforme all'originale della domanda è necessaria n.1 marca da bollo da Euro 16,00 e i diritti di segreteria ammontano a Euro 43,00.

Come pagare i diritti di segreteria
- con versamento su c/c postale n.11050051, intestato alla Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Terni – Largo Don Minzoni 6 - 05100 Terni (in tal caso occorre portare l'originale del bollettino allo sportello) indicando la causale del versamento
- direttamente allo sportello che eroga il servizio, in contanti

Esenzioni
Non pagano le Tasse di concessione governativa (art. 18 d.lgs. 460/97; art. 13-bis, tariffa allegata dpr 641/72) e l'imposta di bollo (art. 17 d.lgs.460/97; art. 27 bis Tabella allegato B dpr 642/72):
- ONLUS - Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (artt. 10 e 11 del dlgs n. 460/1997, iscritte nell'anagrafe delle Onlus, presso il Ministero delle Finanze - Agenzia Regionale delle Entrate);
- Associazioni di volontariato e le Cooperative sociali, iscritte nell'apposito registro tenuto dalla Regione;
- Federazioni sportive ed Enti di promozione sportiva riconosciute dal CONI.

Per avvalersi delle agevolazioni previste, occorre presentare la seguente documentazione:
- ONLUS, documentazione attestante l'iscrizione all'Anagrafe Unica delle Onlus istituita presso l'Agenzia delle Entrate o autocertificazione per appartenenza a Onlus iscritta all'Anagrafe Unica delle Onlus di cui sopra;
 - in caso di esenzione dall'iscrizione all'Anagrafe Unica delle Onlus (c.d. Onlus di diritto) occorre allegare documentazione attestante il diritto all'esenzione dal pagamento (attestazione da parte della Regione o autocertificazione recante numero di registrazione dell'organizzazione);
- associazioni sportive dilettantistiche - certificazione di avvenuto riconoscimento da parte del CONI.

Non pagano i diritti di deposito (art. 2 Decreto 2/4/2007) e i diritti di trascrizione:
- le università
- le amministrazioni pubbliche che hanno fra i loro scopi istituzionali finalità di ricerca
- le amministrazioni della difesa e delle politiche agricole alimentari e forestali.

In evidenza

A partire dal 1 giugno 2019, la domanda di rilascio del certificato di origine deve essere presentata obbligatoriamente in modalità telematica.

PEC revocate o non valide Vai alla pagina

Tassa di concessione governativa: non è più dovuta per diversi tipi di attività Vai alla pagina

Applicazione bolli e diritti nelle pratiche telematiche al R.I. Vai alla pagina

La Guida Interattiva Nazionale Unioncamere per gli adempimenti societari
Individuare in modo interattivo gli adempimenti pubblicitari nei confronti del Registro Imprese.Vai alla pagina

Manuale UnionCamere per il deposito dei bilanci 2019 Vai alla pagina

Regolamento per la concessione di contributi agli Organismi di garanzia collettiva fidi Vai alla pagina

Contatti

Camera di Commercio di Terni
Largo Don Minzoni 6 - 05100 Terni

Sede di Orvieto

Via G. Salvatori 1/H - 05019 Orvieto

-----------------------------------------

  • Tel: +39 0744 4891
  • Fax: +39 0744 406437

  • Tel-Fax Orvieto: +39 0763 305556

  • PEC: cciaa@tr.legalmail.camcom.it
  • P.IVA: 00369490552
  • C.F.: 80000970550

Mi piace su Facebook Seguici su Twitter



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information