TerniEconomia al passo con l'impresa!

METALLI PREZIOSI

I metalli preziosi
La concessione del marchio
Chiunque produca o importi oggetti in metallo prezioso deve richiedere all'Ufficio Metrico la concessione del marchio d'identificazione per metalli preziosi.
Gli oggetti in metallo prezioso (platino, palladio, oro e argento) devono essere obbligatoriamente marcati e con il titolo della lega espresso in millesimi.
In Italia sono legali i seguenti titoli:
- per il platino: 950, 900 e 850 millesimi
- per il palladio: 950 e 500 millesimi
- per l'oro: 750, 585, 375 millesimi
- per l'argento: 925 e 800 millesimi
L'Ufficio di metrologia legale esegue il controllo preventivo all'accertamento dell'idoneità in laboratorio.
Gli ispettori metrici, in qualità di ufficiali di Polizia giudiziaria, si occupano del controllo sul titolo degli oggetti fabbricati in metalli preziosi. Gli oggetti vengono prelevati dal produttore o dal rivenditore e inviati ai laboratori autorizzati per le analisi.

Il rinnovo del marchio
Ogni anno, il 31 gennaio scade il termine per il rinnovo relativo all’anno in corso della concessione del marchio di identificazione dei metalli preziosi.
Le aziende assegnatarie devono versare l’importo dovuto tramite conto corrente postale.
Ai sensi della vigente normativa in materia, agli inadempienti dovrà applicarsi l’indennità di mora pari ad un dodicesimo del diritto annuale per ogni mese o frazione di mese di ritardo nel pagamento; qualora il pagamento non venga effettuato entro l’anno la Camera
di commercio provvederà al ritiro del marchio di identificazione consegnato e alla cancellazione dal registro degli assegnatari dei marchio, con conseguente comunicazione al Questore, per il ritiro della licenza di pubblica sicurezza eventualmente detenuta.

Il marchio tradizionale di fabbrica
I concessionari del marchio d'identificazione per metalli preziosi hanno la possibilità di richiedere il marchio tradizionale di fabbrica, da apporre sugli oggetti fabbricati in aggiunta al titolo e al proprio marchio d'identificazione.

La marcatura laser
Il decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 19 aprile 2015 consente alle imprese orafe di avvalersi anche della tecnologia laser per l'applicazione del marchio di identificazione e del titolo legale.
 Le imprese che intendono utilizzare la tecnologia laser per l'apposizione del marchio di identificazione e dell'impronta del titolo devono richiedere il rilascio di un dispositivo Token USB
Per richiedere il rilascio del dispositivo Token-USB deve essere presentata allo Camera di commercio di Terni la seguente documentazione:
- Mod. Richiesta Token USB
- Mod. Richiesta associazione Token USB Marcatrice
- Mod. Condizioni di contratto ed informativa dati personali
L'utilizzo della marcatura laser è soggetta al pagamento dei diritti di segreteria ( provvisori in attesa della definizione del relativo decreto ministeriale che potrebbe comportare un conguaglio) di seguito indicati:
- 155,00 euro: diritti di segreteria per l'utilizzo della tecnologia laser
- 70,00 euro: diritti di segreteria per il rilascio del dispositivo Token USB
- 77,00 euro: diritti per il rinnovo annuale del servizio
Si rammenta, inoltre, che in attuazione dell'art. 5 del D.M. 17/04/2015 , sono state redatte le istruzioni operative per la fruizione del servizio e le specifiche tecniche delle marcatrici laser, consultabili sul sito internet di Unioncamere www.metrologialegale.unioncamere.it
Il software equipaggiante la marcatrice che verrà associata al Token USB dovrà rispettare le specifiche tecniche indicate nel documento sopra richiamato, per accedere in sicurezza alle informazioni presenti nel Token USB e per procedere con l’apposizione del marchio di identificazione e del titolo.

Modelli
Modello domanda iscrizione registro
Autocertificazione comunicazione antimafia
Modello richiesta punzoni
Dichiarazione sostitutiva di certificazione per le imprese artigiane
Modulo richiesta Token USB
Modello associazione Token USB-Marcatrice
Contratto informativo rilascio Token

Elenco degli assegnatari di marchio di identificazione per metalli preziosi
Elenco assegnatari

Ufficio Metrico: 0744 489221-251
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In evidenza

Chiusura sede di Orvieto - La sede rimarrà chiusa il 27/12/2018 e il 03/01/2019

Selezione per nomina O.I.V. - Scadenza 30/11/2018 Vai alla pagina

PEC revocate o non valide Vai alla pagina

Diritto annuale 2016 Dal 1° gennaio 2016 gli importi vengono ridotti del 40% Vai alla pagina

Tassa di concessione governativa: non è più dovuta per diversi tipi di attività Vai alla pagina

Applicazione bolli e diritti nelle pratiche telematiche al R.I. Vai alla pagina

La Guida Interattiva Nazionale Unioncamere per gli adempimenti societari
Individuare in modo interattivo gli adempimenti pubblicitari nei confronti del Registro Imprese.Vai alla pagina - Indice della Guida in .xlsx

Manuale UnionCamere per il deposito dei bilanci 2018 Vai alla pagina

Regolamento per la concessione di contributi agli Organismi di garanzia collettiva fidi Vai alla pagina

Contatti

Camera di Commercio di Terni
Largo Don Minzoni 6 - 05100 Terni

Sede di Orvieto

Via G. Salvatori 1/H - 05019 Orvieto

-----------------------------------------

  • Tel: +39 0744 4891
  • Fax: +39 0744 406437

  • Tel-Fax Orvieto: +39 0763 305556

  • PEC: cciaa@tr.legalmail.camcom.it
  • P.IVA: 00369490552
  • C.F.: 80000970550

Mi piace su Facebook Seguici su Twitter



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information