TerniEconomia al passo con l'impresa!

TACHIGRAFI DIGITALI

Il tachigrafo è un apparecchio, installato obbligatoriamente su veicoli che superano le 3,5 tonnellate di peso (se destinati al trasporto merci) o i 9 posti, autista compreso (per il trasporto di viaggiatori); capace di registrare le distanze percorse dal mezzo, i tempi di guida e di pausa, nonché la velocità raggiunta, al fine di armonizzare l'impiego (e di conseguenza i costi) del trasporto su strada, prevenire lo sfruttamento dei conducenti e aumentare la sicurezza delle strade, disincentivando il superamento dei limiti di velocità o la guida per un numero eccessivo di ore consecutive. In particolare, il tachigrafo digitale nasce dall’esigenza di sostituire il precedente apparato analogico, nel tempo risultato di facile contraffazione da parte degli utilizzatori.

Centri tecnici
Le imprese che svolgono attività di primo montaggio, attivazione, riparazione e controllo periodico dei tachigrafi digitali in Italia, sono autorizzate dal Ministero dello Sviluppo Economico in base al Decreto 10 agosto 2007, che fissa precisi requisiti per la strumentazione impiegata, i locali adibiti alle operazioni, le procedure e il personale delle officine che operano sui tachigrafi digitali. L'autorizzazione ha durata annuale e può essere rinnovata ogni anno su esplicita richiesta del centro tecnico.
 
Il ruolo della Camera di commercio
Alle Camere di commercio sono state attribuite le competenze relative a:
- rilascio delle carte tachigrafiche
- attività di istruttoria preliminare sulle richieste di autorizzazione, che dovranno essere inviate al Ministero per il tramite della Camera competente territorialmente rispetto alla sede operativa del centro tecnico
- attività di vigilanza sull'operato dei centri tecnici autorizzati
Per quel che concerne la trasmissione di richieste di autorizzazione o di rinnovo di centri tecnici, l'ente cha la facoltà di rilasciare, sospendere o ritirare un'autorizzazione è il Ministero dello Sviluppo Economico, il quale però non può essere contattato direttamente, ma solo per il tramite della Camera di commercio cui dovranno pervenire tutte le istanze.
La modulistica utilizzabile per la presentazione delle istanze di rilascio autorizzazione e rinnovo possono essere trovate sulla pagina internet di Unioncamere dedicata ai tachigrafi.
Si faccia riferimento al documento in calce per conoscere i soggetti tenuti al rilascio della Dichiarazione antimafia in base alla forma giuridica.
Per quel che concerne il trattamento dei dati personali comunicati attraverso le istanze di autorizzazione o rinnovo, la relativa informativa sulla privacy può essere trovata alla pagina Informativa Privacy
 
Costi
La richiesta per il rilascio dell'autorizzazione comporta il pagamento di un diritto di segreteria di 370 €, ed è soggetta all'imposta di bollo di 16 €.
 
Modalità di pagamento
Si avvisa l’utenza che tutti i suddetti pagamenti, indirizzati alla Camera di commercio, dovranno essere corrisposti attraverso il sistema PagoPa, solo dopo la presentazione dell'istanza.
Una volta che l’istanza sarà ricevuta e registrata dal protocollo generale, verrà generato dall’Ufficio Metrologia Legale e Sicurezza del Prodotto un apposito avviso di pagamento, che verrà trasmesso all’indirizzo di provenienza dell'istanza. L’istanza potrà essere evasa solo dopo che il pagamento sarà stato effettuato. Quindi si raccomanda di presidiare la casella di posta e di provvedere al pagamento rapidamente. Il pagamento sarà da noi rilevato automaticamente. Non è pertanto necessario che venga comunicato.
 
Rinnovo dell'autorizzazione
Il rinnovo dell'autorizzazione non avviene automaticamente, ma scaturisce da apposita istanza di rinnovo annuale, da presentarsi tassativamente nei trenta giorni prima della data di scadenza (che coincide con il giorno ed il mese di concessione). Richieste precedenti o successive non potranno essere prese in considerazione in quanto la vigente normativa non contempla tali ipotesi di rinnovo dell’autorizzazione. L’istanza di rinnovo comporta il pagamento di un diritto di segreteria pari a 185 € ed è soggetta ad imposta di bollo da 16 €. Anche in questo caso i suddetti pagamenti, indirizzati alla Camera di commercio, dovranno essere corrisposti attraverso il sistema PagoPa; a tal fine sarà cura dell'Ufficio Metrologia Legale e Sicurezza del prodotto trasmettere, ogni anno, circa 30 giorni prima della scadenza dell'autorizzazione un apposito promemoria, contenente un avviso di pagamento, che verrà trasmesso all’indirizzo PEC registrato dall'impresa. Si raccomanda pertanto di presidiare la casella di posta e di provvedere al pagamento dell'avviso trasmesso al momento della trasmissione dell'istanza di rinnovo.
 
Avvertenza: si comunica che a seguito di nota del Ministero dello Sviluppo Economico n. 196846 del 26/07/2019, in caso di richiesta di estensione dell'autorizzazione per operare sui tachigrafi intelligenti, al fine dell'avvio dell'istruttoria sono dovuti i diritti di segreteria disciplinati al punto 11.1.2 della Tabella B del Decreto 02/12/2009, pari a 260 € da corrispondersi con le modalità già indicate (vedi sopra) per i diritti di segreteria relativi al rilascio e al rinnovo dell'autorizzazione.

Allegati:
Elenco dei soggetti tenuti alla Dichiarazione antimafia in base alla forma giuridica

Metrologia legale e sicurezza del prodotto
Largo don Minzoni 6 05100 Terni
Telefono:
0744 489221
E-mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In evidenza

A partire dal 1 giugno 2019, la domanda di rilascio del certificato di origine deve essere presentata obbligatoriamente in modalità telematica.

PEC revocate o non valide Vai alla pagina

Tassa di concessione governativa: non è più dovuta per diversi tipi di attività Vai alla pagina

Applicazione bolli e diritti nelle pratiche telematiche al R.I. Vai alla pagina

La Guida Interattiva Nazionale Unioncamere per gli adempimenti societari
Individuare in modo interattivo gli adempimenti pubblicitari nei confronti del Registro Imprese.Vai alla pagina

Manuale UnionCamere per il deposito dei bilanci 2019 Vai alla pagina

Regolamento per la concessione di contributi agli Organismi di garanzia collettiva fidi Vai alla pagina

Contatti

Camera di Commercio di Terni
Largo Don Minzoni 6 - 05100 Terni

-------------------------------------

Sede di Orvieto
Via G. Salvatori 1/H - 05019 Orvieto

  • Tel-Fax Orvieto: +39 0763 305556

 

La sede di Orvieto rimarrà chiusa fino al termine del periodo di emergenza Coronavirus

-------------------------------------

  • P.IVA: 00369490552
  • C.F.: 80000970550

Mi piace su Facebook Seguici su Twitter



We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information